Ingredienti per circa 600 g di impasto:

  • 4 tuorli d’uovo
  • 400 mL di latte
  • 80 g di zucchero semolato
  • 30 g di fecola di mais
  • mezza stecca di cannella
  • scorza di 1 limone
  • 2 cucchiai di zucchero di canna

Tempo di preparazione:  20 minuti + fase di cottura + fase di raffreddamento

Procedimento:    

– fate bollire il latte in un pentolino con la scorza di limone e la cannella; nel frattempo, montate i tuorli d’uovo con lo zucchero e aggiungete la fecola precedentemente stemperata in un goccio di latte freddo;

– versate il latte bollente e filtrato con l’aiuto di un colino sul composto di uova e mescolate, portate sul fuoco e fate addensare a fiamma bassa la crema; versate il composto nelle cocotte, fate raffreddare e mettete in frigorifero per almeno un paio di ore (la crema deve essere servita ben fredda);

– al momento di servire, cospargete la superficie delle cocotte con lo zucchero di canna e passate sotto il grill del forno caldo un paio di minuti fino a caramellare lo zucchero.

 

Tips: questo dolce viene spesso associato alla crème brulée (dal francese: crema bruciata) di cui è considerata l’antenata: entrambe infatti sono caramellate in superficie. La differenza è negli ingredienti infatti la crème brulée ha come base la crema pasticcera, fatta con panna liquida invece del latte.  Inoltre, la prima va fatta cuocere a bagnomaria e la seconda sul fornello. Tuttavia, per la preparazione della crema catalana viene impiegata la fecola  che  conferisce una delicatezza intermedia tra la crema pasticcera e la crème brulée.

Aziende:  Podere Stuard/Azienda agricola Il Gelso /Sichel Turco

Crema catalana
Valori nutrizionali per porzione Adulto Bambino
VALORE kcal 220,8 147,2
ENERGETICO kJ 931,2 620,8
GRASSI g 5,8 3,9
di cui saturi g 2,9 1,9
CARBOIDRATI g 37,3 24,8
di cui zuccheri semplici g 31,3 20,9
PROTEINE TOTALI g 6,9 4,6
di cui proteine animali g 6,4 4,3
di cui proteine vegetali g 0,5 0,4
FIBRA g 0,5 0,3